Alcune riflessioni dopo lo IAB Forum 2016 – la crescita della pubblicità digitale in Italia continua, il mercato vale € 2,36 milliardi ma le sfide da superare sono ancora tante

I trend del momento sono indubbiamente positivi: il mercato della pubblicità digitale in Italia continua a crescere, 9% rispetto a 2015 – anche se siamo lontani dall’andamento europeo con +13%, e quello statunitense del +19%[1].

IAB1
Elaborazioni EY/IAB

Poche settimane allo IAB Forum 2016 si è discusso proprio delle sfide principali del mercato digitale, che ad oggi rappresenta il 3,3% dell’intero prodotto interno lordo[2].

La crescita riguarda principalmente video e mobile, i segmenti con i maggiori investimenti. E il mobile rimane il settore con maggiore potenziale inesplorato.

Il desktop raccoglie ancora il 66% dell’advertising online, mentre gli smartphone il 30% e le app su tablet 4% – un dato che dimostra che il gap fra mobile e desktop è ancora importante.

Tuttavia, l’Italia è sempre più connessa, come hanno dimostrato i dati Audiweb presentati proprio all’apertura dello IAB Forum: la total digital audience raggiunge 26.4 milioni di utenti unici mensili e, rispetto allo scorso anno, aumentano del 35,3% gli italiani tra i 18 e i 74 anni che navigano da mobile[3]. Inoltre la disponibilità di device che accedono a internet ha registrato un incremento del 12% rispetto al 2015, raggiungendo così gli stessi valori di accesso tramite PC desktop.

IAB2

Arriviamo ai dati più interessanti: la navigazione mobile only è raddoppiata in un anno raggiungendo 4.3 milioni di utenti unici al mese, con una crescita di +102,7%, un numero ancora molto inferiore a 20.8 milioni di italiani che navigano sia mobile che desktop, però con forte indice di crescita. Inoltre, il 77,8% del tempo totale trascorso online è generato dalla navigazione da mobile, ed è legato all’utilizzo dei social media e contenuti o app di intrattenimento. Le aziende ascoltano la domanda e addattano l’offerta, rendendola sempre più mobile friendly.

La vera svolta può arrivare solo tramite i Digital Enabler, i player che guidano la trasformazione digitale operando nei settori in forte via di sviluppo come Programmatic ADV, App, Cloud, Big Data, IoT e Sicurezza online – settori che stanno trainando la crescita dell’ intero settore digitale.

 

[1] http://www.engage.it/eventi/advertising-online-un-mercato-da-236-miliardi-nel-2016-in-crescita-del-9/90759

[2] http://www.corriere.it/extra-per-voi/2016/11/25/digitale-italiano-vale-529-miliardi-euro-pubblicita-online-23-miliardi-ma-bisogna-migliorare-1cb806f6-b32e-11e6-8c2b-10dff319d9b4.shtml#

[3] http://www.audiweb.it/news/audiweb-iab-forum-2016-comunicato-stampa-e-presentazione/