Oggi ci concentriamo sul Kanban, un metodo di flusso di lavoro molto semplice, creato per migliorare e mantenere un alto livello di produzione, e oggi, proprio come Scrum, aiuta i team a lavorare insieme in modo più armonioso ed efficace.

 

Le metodologie agili potrebbero sembrare un po ‘di confuse, soprattutto se siete dei neofiti sull’argomento. Ecco perché è altrettanto importante capire che cosa una cosa è e che cosa non è. Ad esempio, per capire Kanban è necessario sapere che non si tratta di una metodologia, di uno strumento o di un framework, in realtà, non aveva niente a che fare con lo sviluppo di software nel 1950, quando è stato creato.

Kanban è una parola giapponese che indica il cartello o cartellone pubblicitario, utilizzato per descrivere le tecniche di lean manufacturing sviluppate da Taiichi Ohno, un ingegnere industriale di Toyota, per la gestione dei carichi di lavoro: l’enfasi è sulla consegna continua per non sovraccaricare il team di sviluppo. Questo concetto si è ampliato di fuori di tale industria, ed è stato adottato come metodo di lavoro per le squadre di software e per le aziende.

TMHE’s Toyota History – Taiichi Ohno, Inventor of the Toyota Production System (TPS)

Taiichi Ohno, inventore del Toyota Production System (foto via Flickr)

Kanban si basa su un concetto semplice: il Work In Progress dovrebbe essere limitato e ogni nuova parte deve essere iniziata solo quando un pezzo di lavoro esistente viene consegnato. Tutto il lavoro è organizzato su una Kanban board, dove ogni elemento di lavoro passa da sinistra a destra: i work item (letteralmente i pezzi di lavoro) si spostano da sinistra a destra attraversp le colonne ‘da fare’, ‘in lavorazione’ e ‘ fatto’.

Kanban board utilizzata dal team Corporate Communication in Neomobile

Anche se sembra un piccolo cambiamento, in realtà può cambiare tutto il business: si tratta di un approccio al change management (cambio della gestione). Non è un ciclo di vita o un processo nello sviluppo del software o nella gestione di un progetto. Kanban è un approccio che introduce il cambiamento di una metodologia del ciclo di vita del progetto o del project management.

Qual è la cosa migliore del Kanban? Che è possibile iniziare a utilizzarlo con qualunque cosa si sta facendo in questo momento. È per questo che ha trovato la sua strada in squadre che non hanno nulla a che fare con lo sviluppo del software. Come sottolineato da Kniberg & Skarin nel loro “Kanban e Scrum – sfruttando al massimo entrambi”, Kanban è stato introdotto come parte di una iniziativa lean per formare la cultura delle organizzazioni e incoraggiare il miglioramento continuo. Il Work In Progress è limitato in un sistema Kanban, perchè tutto ciò che si blocca per qualsiasi motivo tende a intasare il sistema. Se un numero sufficiente di work item diventano bloccanti l’intero processo si blocca. Questo ha l’effetto di concentrare tutta la squadra e l’organizzazione più ampia sulla soluzione del problema, sbloccando l’elemento e ripristinare il flusso.

Qui in Neomobile numerosi team sia tech che no stanno adottando Kanban, e sono tutti d’accordo su che questo promuova la collaborazione e favorisca un apprendimento attivo e un miglioramento continui grazie alla definizione e ridefinizione del flusso di lavoro che sia sempre il migliore per il team.

 

Scopri i consigli più importanti attraverso la nostra infografica e inizia ad usare Kanban oggi!

kanban