In che modo il progetto Tango di Google cambierà il settore del Mobile

1209

Ultimamente il settore del Mobile ha fatto passi da gigante, e sempre più frequentemente ci troviamo di fronte a progetti che sembrano provenire più dalla fantascienza che dalla realtà. Uno di questi è sicuramente Tango, messo a punto da Google. Questa settimana Neomobile vi propone un’analisi esclusiva su ciò che si cela dietro questa idea rivoluzionaria dal forte potenziale nel mercato del mobile.

Prima di analizzare gli obiettivi e la portata del progetto Tango, vale la pena sottolineare che questo progetto è stato in fase di lavorazione per più di un decennio. Nonostante abbia attirato l’attenzione solo negli ultimi tempi, Google Tango è il risultato di 10 anni di collaborazione che ha creato un circolo virtuoso mai vista prima. A lavorare a stretto contatto con il gigante della tecnologia sono infatti università, laboratori di ricerca e partner industriali provenienti da più di 10 paesi in tutto il mondo.

Questo articolo sul Progetto Tango di Google è disponibile anche in Spagnolo.

Durante questo periodo di evoluzione, Google Tango non ha però perduto di vista il suo obiettivo primario: sviluppare una tecnologia che permettesse a tutti i dispositivi mobili del futuro di avere una chiara percezione del contesto fisico attorno all’utente, in ogni suo movimento e da parte a parte. Usando i termini di Johnny Chung Lee, uno dei leader del progetto, l’obiettivo principale mira a conferire al cellulare una capacità di comprensione umana dello spazio e dei movimenti.

Nel dettaglio, Google Tango è stato installato in uno prototipo di smartphone Android 5 pollici con hardware e software ideati per catturare il movimento tridimensionale attraverso il device e disegnare conseguentemente una mappa del contesto circostante.

Questa tecnologia presenta infinite possibilità tra le quali una serie di applicazioni pratiche che vanno dalla possibilità di scegliere il modo più veloce per cercare un determinato prodotto in un determinato negozio al supporto alle persone non vedenti nei luoghi a loro sconosciuti. La tecnologia di Google Tango è talmente avanzata che la NASA stessa la sta utilizzando per migliorare la performance dei loro robot esploratori dello spazio.

A prescindere dall’impatto positivo appena descritto, è chiaro che la produzione di smartphone con la tecnologia Tango integrata potrebbe portare Google a migliorare notevolmente la propria posizione di mercato nel comparto del Mobile. Considerando poi la popolarità di Android e Google Play, così come lo sviluppo in corso dell’innovativo smartphone componibile (progetto Ara), non vi è alcun dubbio sul fatto che Google Tango sia il simbolo di come la Silicon Valley voglia dominare nettamente l’industria del Mobile.